Esercizi illustrati

L’esercizio fisico è modo eccellente e non farmacologico per migliorare il benessere e ridurre i comportamenti problematici negli anziani affetti da Alzheimer. Il movimento e l'attività fisica recano beneficio al malato di demenza in diversi modi: lo aiutano a rimanere indipendente, mantengono e stimolano le sue capacità mentali e fisiche, migliorano il sonno, la forza, la flessibilità e la circolazione. Incoraggiare il malato ad avere degli interessi, a restare attivo e a fare del movimento sono un ottimo modo per aumentare l'umore e l'autostima e aiutarlo a condurre una vita il più normale possibile.

Questo articolo vuole essere una guida pratica per tutti coloro che intendono svolgere con il proprio assistito esercizio fisico.

  1. Indicazioni generali
  2. Cosa tenere a mente prima dello svolgimento
  3. Esercizi illustrati
Leggi tutto...

Attività motorie all'aperto

Fare movimento fa bene a tutti, anche ai malati di Alzheimer. Se da un lato gli effetti benefici dell’attività motoria sono ampliamente riconosciuti; dall’altro va preso atto che molte attività e passatempi nei malati con demenza sono impediti o limitati dalla perdita della memoria, da problemi di concentrazione e difficoltà fisiche. Tuttavia, l’inattività può portare ad un generale deterioramento delle condizioni fisiche e psicologiche, oltre che alla noia. Per tale ragione gli esperti invitano, oltre che a seguire una dieta equilibrata, a svolgere esercizio fisico. Il movimento e l’attività fisica, soprattutto se fatti all’aperto e in buona compagnia, sono benefici per il malato di demenza.

  1. L’importanza dell’attività fisica e del gioco per il malato di Alzheimer
  2. Le attività all’aperto: benefici
Leggi tutto...